Basilica di San Bartolomeo Apostolo

Basilica di San Bartolomeo Apostolo

486
SHARE

san bartolomeo chiesa
fonte foto: www.paesaggioitaliano.eu

San Bartolomeo Apostolo è il patrono principale della città di Benevento. Al Santo seguace di Cristo fu eretto nell’839 un  primo tempio cittadino dedicato, il quale sorgeva adiacente al duomo di Benevento, era un sacello, voluto dal principe longobardo Sicardo di Benevento. L’arcivescovo Ursus, vi trasferì il corpo di san Bartolomeo apostolo, portato in città nell’838 da Lipari a Benevento dallo stesso Sicardo. Nel 1122 l’arcivescovo Landolfo II fece erigere una nuova costruzione, separata dalla cattedrale, ma da questa non distante, che sorse nel luogo attualmente chiamato piazza Orsini. Le forme della nuova basilica avevano evidenti caratteri romanici: era a pianta centrale, ornata di pregevole marmi policromi e con un magnifico pavimento cosmatesco. Il nuovo edificio fu distrutto dal sisma del 1688. Ricostruita dal cardinal Orsini nello stesso luogo, fu nuovamente distrutta dal terremoto del 1702. Le sue porte di bronzo inciso, opera di Oderisio da Benevento, furono fuse ed utilizzate per il restauro di quelle del Duomo.
La chiesa odierna fu aperta al culto nel  maggio 1729. La basilica di san Bartolomeo è a una sola navata, e su ciascuno dei due lati si aprono due cappelle. Nella prima cappella a sinistra, vi è una tela dedicata alla Madonna del Rosario del XVII secolo. La tela con San Filippo Benizio e San Bartolomeo, nella seconda cappella a destra, è di Francesco Solimena (1729). L’abside, presenta un elaborato coro in noce, con sei statuine lignee degli Apostoli ed il maestoso trono papale al centro.


Visita con noi
La basilica di San Bartolomeo è inserita nel tour
Benevento pontificia – la città del Papa
Cerca sulla pagina PERCORSI

OFFERTA Visita guidata + Aperitivo sannita + Museo + Pranzo a partire da 40€ a persona, sconti per comitive  info 3664328891 - 3892560016

NO COMMENTS

Comments are closed.